Renzi tra Putin ed Erdogan

Soglia di sbarramento all’8%! Un punto percentuale in più della Russia e tre in meno della Turchia. L’Italia diventerebbe un’eccezione nel panorama europeo, dove le soglie di sbarramento oscillano tra i 3 e i 5 punti percentuali. Con un solo colpo Renzi si libererebbe di tanti partiti e porterebbe in Parlamento, probabilmente, solo il Pd, […]

Io voto #Civati

Perché Civati? Perché le primarie del Pd dopo la delusione delle passate primarie? Il Paese è a un bivio, come spesso accade. Quasi sempre è stata presa la strada sbagliata. Inseguendo Monti e Casini e non guardando a Ingroia e Di Pietro a sinistra. Eleggendo Napolitano e non Rodotà, aprendo quindi alle larghe intese. A […]

Gay e lesbiche: “O Civati o si muore!”

Il Partito democratico continua il suo lento (?) spostamento verso il centro, anzi verso il centro destra si potrebbe dire date le “larghe intese”. A maggior ragione se si tratta di diritti civili, in particolare di diritti per i 3 milioni di omosessuali italiani.

#governoideale

Il mio #governoideale avrebbe innanzitutto un buon numero di donne. Ammetto di non essere riuscito ad arrivare al tanto aspirato 50% di rappresentanza, ma comunque posso consolarmi con i nomi di Emma Bonino e Margherita Hack che valgono per quattro. Da notare anche la presenza di Paola Concia alle Pari opportunità per risolvere al meglio […]

Primarie Centrosinistra: Politici LGBT al voto

Un’analisi delle dichiarazioni del mondo politico LGBT di centro sinistra. Le posizioni di Paola Concia, Rosario Crocetta, Franco Grillini, Sergio Lo Giudice, Vladimir Luxuria, Aurelio Mancuso, Marco Pannella, Ivan Scalfarotto e Nichi Vendola. Anna Paola Concia. Unico parlamentare dichiaratamente omosessuale dell’attuale legislatura. Eletta nella circoscrizione Puglia con il Partito Democratico, si è fatta più volte […]

Tra Bersani e Renzi? Sicuramente Sandro Gozi

Un po’ come la candidatura di Laura Puppato, anche la corsa di Sandro Gozi alle primarie del Partito Democratico sta passando in secondo piano. Rispetto ai suoi colleghi Gozi sembra essere un vero progressista. 44 anni e romagnolo, dopo una laurea in Giurisprudenza, ha girato l’Europa: Parigi, Londra e Bruxelles hanno visto crescere la sua […]