Primarie Centrosinistra: Politici LGBT al voto

Un’analisi delle dichiarazioni del mondo politico LGBT di centro sinistra. Le posizioni di Paola Concia, Rosario Crocetta, Franco Grillini, Sergio Lo Giudice, Vladimir Luxuria, Aurelio Mancuso, Marco Pannella, Ivan Scalfarotto e Nichi Vendola.

Anna Paola Concia. Unico parlamentare dichiaratamente omosessuale dell’attuale legislatura. Eletta nella circoscrizione Puglia con il Partito Democratico, si è fatta più volte promotrice di una legge contro l’omofobia. È sposata, in Germania, con Ricarda Trautmann. Sostiene Pierluigi Bersani con  il Comitato nazionale tematico «L’Italia dei Diritti per Bersani».

Rosario Crocetta. Attuale presidente “democratico” della Regione Sicilia, uomo antimafia e primo sindaco omosessuale dichiarato d’Italia con l’elezione nel 2002 a Gela. Sostiene Pierluigi Bersani, persona -a dire di Crocetta – perbene, onesta e persino semplice: innovativo in un mondo di arrampicatori sociali.

Franco Grillini. Storico esponente dell’attivismo LGBT tanto da essere oggi Presidente Onorario dell’Arcigay, è attualmente consigliere di maggioranza con l’Italia dei Valori in Emilia Romagna. E’ stato eletto alla Camera nel 2001 con i Democratici di Sinistra e riconfermato nel 2006. In un post su Facebook dichiara che Nichi Vendola è l’unico per la parità dei diritti, a differenza degli altri candidato che hanno mille distinguo.

Sergio Lo Giudice. Militante storico di Arcigay, oggi ne è Presidente onorario. Esponente del PD, si è sposato, ad Oslo, con Michele Giarratano. Sostiene Pierluigi Bersani con  il Comitato per Bersani.

Vladimir Luxuria. Primo transgender del Parlamento Italiano, è stata parlamentare durante il Governo Prodi II come indipendente nel Partito Comunista per rappresentare i movimenti LGBT. Parole d’elogio su matrimoni ed adozioni per Nichi Vendola. Sindrome da specchio per gli altri candidati: devono ancora riflettere.

Aurelio Mancuso. Presidente di Equality Italia ed esponente “democratico”, è stato Presidente dell’Arcigay. Sostiene Pierluigi Bersani con  il Comitato nazionale tematico «L’Italia dei Diritti per Bersani».

Marco Pannella. Leader storico dei radicali, bisessuale, sostiene Matteo Renzi. Può rappresentare la svolta: un fatto nuovo e diverso della infinita storia fallimentare post-togliattiana dell’ex PCI.

Ivan Scalfarotto. Vicepresidente del PD, sostiene Matteo Renzi con  il “Comitato LGBT per Matteo Renzi”. Lo stesso Scalfarotto si era presentato alle primarie del 2006.

Nichi Vendola. È l’unico candidato omosessuale alle primarie del centro sinistra. Presidente della Regione Puglia, è l’esponente di Sinistra Ecologia e Libertà. Ha già avuto, nel corso della sua storia politica, esperienze parlamentari con Rifondazione Comunista. Cattolico, è stato tra i fondatori dell’Arcigay.

segui questo blog su AngeliSenzaDemoni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...