Axteismo (axt + theós): si tagli la testa a Dio

Leggendo un’intervista ho pensato di elencare i punti chiave di un movimento denominato Axteismo di recente diffusione che sembra essere interessante.  Ecco le caratteristiche principali che ne ho tratto:

– movimento illuminista internazionale di libero pensiero

non riconosce la Chiesa Cattolica, né il Cristianesimo o qualsiasi altra religione

– non violento

– rivolto a tutte le persone che desiderano viveri liberi dall‘assillo opprimente irrazionale delle religioni

libertà di religione, ma Stato libero da influenza religiosa

religioni viste come intrinsecamente portatrici di violenza, discriminazione, fondamentalismo, terrore e morte

– disponibilità a dialogare, a differenza della Chiesa Cattolica, sull’esistenza effettiva di Cristo

– visione negativa delle tre grandi religioni monoteistiche

– volontà di sottrarre  la propria vita dall‘influenza clericale (o da altre ingerenze religiose)

– sostegno dello sbattezzo

– forte sostegno a scienza, tecnologia e ricerca

marginalismo politico: l’Axteismo non cerca consenso in quanto in grado di spiegare con la ragione i fatti

Rileggendo i punti ho dedotto che, forse, l’ispirarsi anche a soli due o tre di questi principi potrebbe farci fare un grande passo in avanti a livello sociale…

segui questo blog su AngeliSenzaDemoni

Annunci

4 pensieri su “Axteismo (axt + theós): si tagli la testa a Dio

  1. io non sono infatti un axteista…leggendo un intervista ne ho solo voluto riportare le caratteristiche.
    Si, in primis sono anticattolico e anticlericale, dato che la forte influenza da combattere in Italia è questa. Ovviamente critico anche altre religioni, ma il discorso risulta più marginalizzato data la diffusione minore.
    Il Catechismo della Chiesa cattolica rammenta (nn. 1267 e 1269) che il battesimo «incorpora alla Chiesa» e «il battezzato non appartiene più a se stesso […] perciò è chiamato […] a essere «obbediente» e «sottomesso» ai capi della Chiesa».
    Ciao,
    Francesco

  2. Quindi , tu non ce l’hai contro LE RELIGIONI, ma contro la Chiesa.
    La conclusione ci deve essere. Nella tua vita devi prendere una posizione in qualunque argomento. Questo vuol dire essere adulti!
    Vedo che non sai cosa é il Battesimo. Se non accetti né Gesú, né Dio, né tanto meno la Chiesa nulla ti potrá mai portare a leggere qualcosa di ufficiale di cosa é il Battesimo.
    Sono emerite cazzate che chi é battezzato deve sottostare al diritto canonico.
    Non so quanti anni hai, vedo che ragioni come un adolescente. Sei completamente ignorante in materia. Forse leggi libri di occultismo, non so.
    Sei pregato di scriver il tuo nome nelle risposte !
    Grazie Ciao
    Pietro

  3. Alcuni punti di vista (da un cattolico praticante):
    – Stato libero da influenza religiosa ( La storia dimostra che sono stati sempre i politici – o imperatori che erano – a iniziare a usare e a strusciarsi con la religione (lachiesa) e non iol contrario. Si, poi alcuni Papi e vescovi si sono fatti i loro intrallazzi.
    – La Chiesa e i preti sono sempre aperti al dialogo. Di solito sono gli atei che non accettano alcun dialogo.
    – Che Gesú é esistito non lo dice solo la Bibbia, lo riferiscono anche storici e filosofi atei anche contemporanei di Gesú.
    -“sbattezzarsi”. Perché ? Se non credi e non pratichi, perché vuoi essere “sbattezzato” ? Fragatene, che ci pensi a fare ? Ma se il Battesimo ti pesa, vuol dire che sai cos’é ma non lo vuoi avere. Questo é un altro problema, satana deve pur fare qualcosa no?
    – la Chiesa non ha mai negato scienza, tecnologia e ricerca se queste servono al vero progresso e non toccano le regolamentazioni della vita. blocco gravidanze, aborti, clonazioni, ecc,ecc .

    Cordiali saluti
    Pietro

    • mmm…eppure non mi sembra che la Chiesa non abbia influenza in Italia,
      cmq i due punti che più mi sento di ribadirti sono quelli riguardo all’esistenza di Cristo sui quali si vuole aprire un dibattito diretto con le istituzioni ecclesiastiche per favorire il confronto sulla questione magari senza ad arrivare ad una conclusione, ma per avere un segno di disponibilità al confronto.

      Lo sbatezzo poi lo ritengo fondamentale. Nel caso della Chiesa Cattolica è prima di tutto un rispetto per quell’istituzione rinunciare ad esserne parte. E’ come dire…se tutti venissero con qualche rituale “ateizzati” (o affiliati a una religione) alla nascita sarebbe giusto che divenuti cattolici ne prendessero le distanze. Inoltre lo si fa anche per motivi tecnici…chi è battezzato è sottoposto al diritto canonico. Così segna l’appartenenza a una determinata istituzione, in più in alcuni paesi come Germania o Austria ci sono degli sgravi fiscali da non pagare (e quindi perché pagarli?). Questo l’aspetto puramente tecnico…ovviamente dietro c’è tutto un aspetto ideologico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...